Emergenza crollo ponte Morandi -Interventi a garanzia del diritto allo studio

Emergenza crollo ponte Morandi -Interventi a garanzia del diritto allo studio

Circolare del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria

Oggetto: Emergenza crollo ponte Morandi -Interventi a garanzia del diritto allo studio.
Come unanimemente condiviso nel corso degli incontri svoltisi in data 29 u.s., si evidenzia come l’obiettivo prioritario, su cui si stanno concentrando gli sforzi da parte degli Enti preposti, sia quello di assicurare la regolare ripresa delle attività didattiche e, quindi, garantire la frequenza scolastica di tutti gli alunni residenti nelle zone interessate dal crollo del ponte; in tale ottica, dovranno essere messe in atto tutte le misure volte a rimuovere gli ostacoli, che impediscono il pieno esercizio del diritto allo studio da parte degli studenti. A tal fine il MIUR ha consentito l’accesso ai fondi speciali, stanziati per far fronte alle emergenze di vario genere, che le scuole stesse avranno cura di segnalare secondo le modalità rappresentate nel corso dei detti incontri.
Le scuole presso cui sono iscritti alunni appartenenti a nuclei familiari, evacuati dalle rispettive abitazioni, dopo aver preso contatto con chi esercita la responsabilità genitoriale e rilevato i bisogni di cui sono portatori (esigenze di trasporto, fornitura di libri di testo e altro materiale scolastico ecc.), dovranno segnalarne le necessità ai seguenti indirizzi mail:

[email protected] (per le esigenze di trasporto e mobilità urbana)
[email protected] (per le problematiche in ambito scolastico)

In particolare, si chiede di comunicare con la massima urgenza le classi che gli studenti sfollati delle scuole secondarie di I e II grado frequenteranno nell’incipiente anno scolastico. I dati saranno trasmessi all’Associazione Italiana Editori che provvederà alla fornitura gratuita dei libri di testo agli studenti che hanno dovuto abbandonare l’abitazione.
Per quanto attiene le problematiche connesse all’organizzazione scolastica e didattica, questo Ufficio procederà alla rilevazione del fabbisogno di incremento di personale ATA, sia del personale appartenente al profilo di collaboratore scolastico, sia di quello di assistente amministrativo necessario per fronteggiare le criticità e i maggiori carichi lavorativi connessi alla apertura, chiusura dei plessi scolastici e alla vigilanza sugli alunni, nonché alle procedure gestionali.
Inoltre, si invitano codeste dirigenze scolastiche a segnalare a questo Ufficio le eventuali necessità di sdoppiamento delle classi a seguito del trasferimento di iscrizioni di alunni provenienti da altre scuole. Si raccomanda altresì di ricorrere ad ogni forma di flessibilità organizzativa consentita dalle norme in materia di utilizzazione del personale, di definizione dell’orario scolastico, di giustificazione dei ritardi degli studenti, ecc.
Sempre con riguardo agli argomenti trattati nel corso del detto incontro, si invitano codeste dirigenze scolastiche a valutare la necessità di estendere le attività di pre e post-scuola già in essere o di attivarle nel caso in cui se ne ravvisasse l’opportunità in relazione alle concrete, prevedibili
esigenze da parte delle famiglie.

Inoltre, appare di estrema importanza, fin dai primi giorni di lezione, che codeste istituzioni scolastiche, con il coinvolgimento, in particolare, del personale docente, prevedano momenti di riflessione e di lavoro didattico con le classi sulla situazione in cui versa la città di Genova, affinché gli alunni, in modo adeguato all’età, acquisiscano ed elaborino corrette forme di consapevolezza e di resilienza.

Infine, si rende noto che è stato attivato lo sportello telefonico 010 8331317, aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17 e l’indirizzo mail [email protected], al quale i cittadini possono rivolgersi per avere informazioni e formulare richieste in merito agli interventi necessari per garantire la regolarità della ripresa e dello svolgimento dell’anno scolastico.

Si ringrazia fin d’ora le SS. LL. per la collaborazione.

Il Direttore Generale
Ernesto Pellecchia

Scarica il Documento originale della circolare in formato PDF